25 luglio 2008 | |

Dopo il no di Yahoo! Microsoft si consola con Facebook

Sempre alla ricerca di veicoli per estendere i propri affari in rete, Microsoft consolida la partnership con Facebook estendendo la propria presenza nel social network più usato al mondo.

Secondo quanto anticipato dal Wall Street Journal:

Microsoft Corp. announced plans to bring its Web search and search ads to social-networking site Facebook Inc., deepening ties between the two companies.

The search service will start on Facebook this fall, Microsoft Senior Vice President Satya Nadella told attendees at Microsoft’s annual meeting for financial analysts in Redmond, Wash.

The deal is a step forward for the software giant’s struggling Internet …

Dunque, la pubblicità display di Microsoft Advertising (i banner nelle pagine del network) ora sarà visibile dai membri Facebook di tutto il mondo. Inoltre, verrà inserito il motore di ricerca Live Search, con relativi link sponsorizzati sempre forniti da Microsoft Advertising.

Non sembra al dire il vero una mossa destinata a spostare gil equilibri, bensì una naturale integrazione degli accordi fra le due società. Probabilmente, il management di Microsoft sta testando a piccoli passi la capacità del Web 2.0 di produrre profitti, visto che sia Facebook che i suoi epigoni (Myspace e C.) non stanno facendo guadagnare i loro proprietari.

Verosimilmente è solo questione di tempo, ma a forza di temporeggiare Microsoft rischia di trovarsi indietro come è successo per lo sviluppo dei motori di ricerca. Nel frattempo, Google spinge sempre di più sulla pubblicità in YouTube

Be Sociable, Share!